Alighiero Boetti (1940 -1994)

Alighiero Boetti fu uno dei maggiori esponenti dell’arte povera e concettuale.

 

Sprovvisto di una formazione prettamente artistica, manifesta grande creatività sin dalla più tenera età; viaggiando in Afghanistan negli anni settanta apprende l’arte tradizionale del ricamo che rappresenta il punto di svolta della sua carriera artistica: ciò che lo preoccupa è il rapporto tra ordine e disordine che si manifesta nelle tessiture che ospitano detti e aforismi provenienti dai contesti culturali più disparati, filosofici, matematici e linguistici.

 

Nel 1980 ha sede a Roma dove cura la realizzazione di numerosi lavori su carta; nel frattempo tiene mostre in tutta Italia, negli Stati Uniti e nel 1990 partecipa alla Biennale di Venezia con una sala personale, sino a morte prematura nel 1994.

 © 2021 MELZI FINE ART S.R.L  | VAT N° 10495050964